ELEZIONI REGIONALI. TUTELA DEL MONTE DI BRIANZA (LC). D’ACHILLE E CARDILLO (INSIEME LOMBARDIA): “SENZA SE E SENZA MA SIAMO DALLA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI CHE VOGLIONO UNA TUTELA FORTE DEL TERRITORIO”

“Siamo fortemente convinti della bontà del progetto di fusione del Parco Locale di Interesse Sovracomunale Monte di Brianza (San Genesio) nel Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. Una vera e propria “grande opera” nell’interesse di tutta la cittadinanza e del futuro di questo territorio già ampiamente devastato e sfruttato.

Non c’è interesse privato o di gruppi ristretti, cacciatori in particolare, che possa prevalere sulla gestione pubblica e sostenibile di questo bene comune. Non c’è alcun “accanimento burocratico” nel definire criteri di tutela ancora più forti che possano garantire la conservazione di questi luoghi e delle risorse generate nell’interesse di tutta la comunità. Le aree tutelate devono aumentare ed essere ancor più protette, non ridotte e depotenziate come qualcuno vorrebbe fare.

Per un territorio la presenza di un parco è una grande opportunità e non un limite: è occasione per conservare e valorizzare, per gestire in modo coordinato manutenzioni e interventi, per ottenere benefici ambientali e sanitari, per sviluppare sinergie tra le amministrazioni locali, per creare opportunità di sviluppo culturale, educativo e occupazionale.

Il mantenimento e il rafforzamento della tutela del Monte di Brianza è un’azione indispensabile e che sosterremo in ogni ambito locale e regionale.Tutto il nostro appoggio andrà alle amministrazioni locali che sceglieranno questa strada e alle associazioni da tempo impegnate per promuoverla”.

Lo affermano Luca D’Achille e De Luca Cardillo Maria Grazia, candidati verdi ed ecologisti della lista  ‘Insieme per Gori’ nella provincia di Lecco.

Ufficio Stampa

Daniele De Luca

press@insiemelombardia.it

Ti potrebbero interessare